ritagliopascolo

Gustare un buon gelato con i Presìdi Slow Food, saperne di più sulle api, assaggiare un caffè che arriva dal Guatemala o dall’Etiopia, scoprire formaggi in via di estinzione o ancora confrontarsi su cosa significa oggi essere giovani e fare i pastori. 

ITA-a4-programmaDove? Presso la Casa della Biodiversità, all’interno del Cortile delle Scuole Maschili, Via Marconi. Ogni giorno, dalle 11 alle 20, nel giardino di Resistenza Casearia.

Ti aspettiamo per iniziare insieme la giornata con la cerimonia del caffè etiope (il tradizionale rito con il quale in Etiopia è servito il caffè della foresta di Harenna, Presidio Slow Food) e i dolci con i Presìdi Slow Food preparati dal pasticcere albese Federico Molinari; nel pomeriggio, proseguiamo con Laboratori di Resistenza Casearia (workshop a tema pensati per i più giovani e per tutti coloro che sono interessati al mondo della pastorizia e della produzione casearia). Infine, non puoi mancare all’appuntamento con gli aperitivi dell’Arca del Gusto (una selezione dei migliori formaggi arrivati fino a Cheese raccontati dagli ospiti di Slow Food).

Se vuoi concederti una pausa, poi, non hai che l’imbarazzo della scelta: puoi trovare il Caffè dei Presìdi, l’Honey Bar – dove addolcirti il palato con i più svariati tipi di miele e conoscere i loro produttori – e il gelato di Alberto Marchetti! Sabato 21 e Domenica 22 chiudiamo in bellezza sorseggiando cocktail sostenibili e…solidali!

L’ingresso è libero e gratuito, ma i posti sono limitati (30 persone circa).

Per saperne di più: fondazione@slowfood.it  

Gli incontri di Resistenza Casearia sono stati realizzati in collaborazione con l’associazione Dislivelli (www.dislivelli.eue il Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università di Torino (nell’ambito del progetto ProPast)  e con il supporto della Compagnia di San Paolo

Ringraziamo Astoria per la macchina da caffè usata per il caffè dei Presìdi Slow Food