News

Erbe e spezie: non di solo luppolo vive la birra

L'impiego di erbe, arbusti e di frutti del bosco come aromatizzanti è stato per secoli una delle principali caratteristiche anche della produzione birraria. Già le prime bevande alcoliche simili a ciò che oggi chiamiamo birra erano intensamente profumate con erbe, miele e spezie.

Dalla banca all’alpeggio – Storie di latte crudo

Due impiegati di banca che si mettono a fare un ottimo Castelmagno. Succede nell’omonimo paesino della Val Grana, in provincia di Cuneo, che dà i natali a questo grandioso formaggio dalla tradizione millenaria.

L’altra faccia della medaglia – 10 formaggi industriali per il vostro agosto

Finora vi abbiamo mostrato il meglio. Ma, parlando di “formaggio” ci sono anche alcuni formaggi industriali che vogliamo segnalarvi, per mostrarvi l’altra faccia della medaglia, un autentico fiume Stige dove al posto della lava troviamo una colata di latte in cui chi ci galleggia dentro è perduto.

Salumi si può. Ma buoni e naturali

Oggi cambiamo registro. Siamo sul sito di Cheese ma è di salumi che vogliamo parlarvi. Sia all’interno dello Spazio Libero sia nei Laboratori del Gusto sia nella conferenza Basta nitriti e nitrati i protagonisti saranno proprio i salumi.

Bettelmatt o dei profumi di erbe dell’alpe – Storie di latte crudo

Gabriele Scilligo, classe 1987, è un giovane produttore di Bettelmatt, il “grasso d’alpe” che si fa esclusivamente nell’alta Ossola. Vive a Formazza, nel Verbano, con la famiglia e, come vuole la migliore delle tradizioni, il mestiere del casaro l’ha imparato dal nonno Ettore.

Professione affineur – Intervista a Hervé Mons

Uno dei nomi più luminosi e noti del panorama internazionale è quello di Hervé Mons, fromager e affineur che nel 1983 ha aperto il suo primo negozio a Roanne, nel cuore della Loira e che sempre nella Loira, a Saint-Haon-le-Châtel, ha le proprie celle di stagionatura.

Vivere con gli animali – Le conferenze di Cheese

A Cheese da diverse edizioni insistiamo sul tema del benessere animale. Torniamo a farlo anche quest’anno, prendendo in considerazione aspetti come l’alimentazione, gli spazi, le mutilazioni, il pascolo.

Aggiungi un posto a tavola per Cheese 2017!

Al via la gara per l’ospitalità dei delegati a Bra, Alba, Cherasco, Cavallermaggiore, Sommariva del Bosco, Fossano e in alcuni comuni dell’Alta Langa e del Monregalese. Tra i produttori anche i rappresentanti delle aree terremotate del Centro Italia. Nel 2015 oltre 50 delegati presenti a Cheese hanno potuto toccare con mano la quotidianità delle nostre famiglie e godere appieno non solo l’evento ma anche il nostro modo di vivere.

Rivoluzione montébore

«Il destino delle valli che si stanno spopolando e dei prodotti che rischiano di scomparire si può cambiare. Noi siamo una dimostrazione: basta rimboccarsi le maniche e lavorare bene. Certo non è una passeggiata, e la nostra storia lo conferma». A parlare è Roberto Grattone, 51 anni, a capo della cooperativa Vallenostra che a Mongiardino Ligure – in Val Borbera, nell’alessandrino – produce montébore, uno dei primi Presìdi Slow Food del formaggio in Piemonte. Leggete la sua storia qui e venite ad assaggiare i suoi formaggi