News

I mille e un formaggio: i caci italiani si raccontano

I Laboratori del Gusto di Cheese 2017 accendono i riflettori sui formaggi italiani portandovi tra pascoli e malghe di mezza Italia alla scoperta di razze, latti e saperi. Inoltre, quattro appuntamenti sulle birre, nei quali guardiamo anche oltreconfine.

Yes we Cheese! I Laboratori del Gusto sui formaggi internazionali

A Cheese, com'è tradizione, è possibile scoprire i formaggi di tutto il mondo. A Bra, dal 15 al 18 settembre si possono trovare il Camembert francese, il Parenica slovacco, il Branza de burduf romeno, i formaggi spagnoli e ovviamente quelli a latte crudo dagli Stati Uniti. Per conoscerli - e assaggiarli - prendete parte ai Laboratori del Gusto.

Cheese dà i numeri

35 Laboratori del Gusto, 3 Appuntamenti a Tavola, 5 Laboratori del Sigaro Toscano, 16 Conferenze. Questi gli eventi online del programma di Cheese 2017. O meglio, una parte degli eventi. Molti altri arriveranno a breve. Vi aspettiamo a Bra!

Come eravamo…

Sono molti i casari, gli appassionati e gli amici, presenti a Bra sin dalla primissima edizione di quel lontano 1997, che hanno permesso a Cheese di crescere di anno in anno, di portare avanti battaglie sempre più importanti e di lasciare un’impronta nella storia dei formaggi a latte crudo.

Tutto il cacio minuto per minuto

A Cheese 2017 c’è solo l’imbarazzo della scelta. Tra una Conferenza e un Laboratorio del Gusto, la proiezione di un documentario e una degustazione, passeggiare per Bra durante l’evento internazionale dedicato alle forme del latte è un’esperienza unica, ricca di suggestioni.

L’ingrediente fantasma: i fermenti

Avete notato che i formaggi tendono ad assomigliarsi sempre di più? "Merito" di un ingrediente piccolo, invisibile, che si usa e poi scompare dal formaggio. Tanto che non va neppure segnalato in etichetta: i fermenti.

Bufale senza bufala, Parmigiano vegano e falsi bio. C’è di tutto nella fiera del tarocco

C’è il falso extravergine ottenuto con miscele di oli lampanti e deodorati dalla Spagna, il falso biologico nell’ortofrutta con residui di prodotti fitosanitari, il Parmigiano Reggiano garantito “vegano” e addirittura la mozzarella di bufala… ottenuta con latte vaccino. L'elenco delle frodi nel campo agroalimentare è lunghissimo.

Produzione artigianale di formaggi in Europa

Che le regole igieniche per i prodotti artigianali siano inadeguate è un fatto riconosciuto quasi da chiunque. E quando parliamo di latte, il danno arrecato al patrimonio alimentare tradizionale è considerevole.