Food truck e Cucine di Strada

Ohi, ma i Food Truck e le Cucine di Strada mica possiamo dimenticarli, vero? Allora ecco a voi un po’ di suggerimenti su chi sono e dove trovarli.

Una parte delle Cucine di Strada si trova nel Cortile delle Scuole Maschili. Qui potete scegliere fra diverse proposte per uno spuntino veloce e informale: ad esempio il Mac’d Bra, per restare a casa, la Tigellina, le Olive all’ascolana e molte altre chicche.

Un’altra parte – tra cui i mitici Quelli della Bombetta e l’altrettanto mitico Consorzio della Focaccia di Recco col formaggio – si trova invece in piazza Spreitenbach, dove le proposte dello street food sono in ottima compagnia. Condividono infatti lo spazio con la bellezza di 34 birrifici artigianali, italiani e con 10 food truck, che sforneranno ogni giorno piatti deliziosi.

Tra questi, l’Ape Scottadito, nata nel 2012 a San Benedetto del Tronto, quando una prima Ape Piaggio è stata adibita a cucina mobile per la somministrazione dei prodotti simbolo dello street food del territorio a cavallo tra le Marche e l’Abruzzo, sintesi perfetta tra mare, monti e colline. A Cheese 2017, Scottadito porta gli arrosticini con il Pecorino dei Monti Sibillini, Presidio Slow Foood. Poi Piccolo Lago, un nome che molti collegano all’incantevole ristorante stellato del Verbano e il quale, a sorpresa, ha scelto di portare uno dei piatti più noti dello chef stellato Luca Sacco sulla strada: cercate Stars in the Street, con il flan di Bettelmatt che attinge a piene mani dal territorio partendo dal suo ingrediente principe: il Bettelmatt, formaggio tipico della Val d’Ossola di sola produzione estiva di alpeggio. Dall’aroma armonico e delicato, si accompagna a una salsa speciale a base di mirtilli, pere, cipolla, aceto di sidro e spezie. O ancora Crokko Food, un nuovo progetto di street food che porta a Bra i gusti tipici del territorio molisano, con gli arrosticini caciocavallo, ventricina e pampanella. E Beestrò, un progetto itinerante che porta i prodotti della Romagna in giro per l’Italia. Ci sono anche le patate ripiene di Poormanger, un progetto nato da alcuni giovani che hanno fatto della patata la base su cui adagiare materie prime ricercate creando un abbinamento dei gusti che valorizza la cultura storica piemontese. Infine Norma polpetteria artigiana scende in strada portando le polpette, come quella di melanzane e basilico con cacioricotta o quella verde cacio con la vastedda del Belìce. Da Brambù arrivano invece tanti panini come l’Intuizione di Bra, con boccone di salsiccia di Bra cruda, con granella di nocciola tonda gentile delle Langhe Igp dell’azienda Papa dei Boschi e crema di Asiago Stravecchio Presidio Slow Food. Urban Food Italy, invece, è interamente dedicato agli Stati Uniti, il paese focus di questa edizione di Cheese, e tutti i suoi piatti sono preparati utilizzando i formaggi dei casari americani. Ad esempio, il Burger di pulled pork, cheddar americano selezionato da un piccolo produttore, mostarda al miele e cetriolini e il Grilled Cheese Sandwich, pane in cassetta piastrato che racchiude un mix di due formaggi americani, cheddar e blue cheese.

Appuntamento al Cortile delle Scuole Maschili e in Piazza Spreitenbach, tutti i giorni dalle 12 alle 24. Vi aspettiamo!

Clicca qui per trovare l’elenco di tutti i Food Truck, le Cucine di Strada e i Birrifici presenti!

 

 

 

 

Official Partner:
Official Sparkling Wine: