15 settembre

Aperitivo al naturale… con la birra Lambic

BRA-Casa della Biodiversità - Via Marconi

Tutte le sere, alla Casa della Biodiversità, l’aperitivo è al naturale. Formaggi prodotti con latte innesto, salumi liberi (senza nitriti e senza nitrati), vini senza solfiti e lieviti selezionati. Ogni giorno i protagonisti sono prodotti naturali e i produttori con le loro storie.

Il focus di oggi è sulla birra Lambic belga. La birra Lambic non è come tutte le birre. I produttori di Lambic, infatti, non selezionano alcun lievito, lavorano con la fermentazione spontanea e invecchiano il prodotto in botti di legno. Questa birra è interamente un’opera della natura. Oggi, il Lambic tradizionale è un’autentica rarità, un prodotto quasi leggendario per i conoscitori. Basti pensare che solo due birrifici e un assemblatore – la Brasserie Cantillon di Bruxelles, Brouwerij Drie Fonteinen di Lot e Pierre Tilquin di Bierghes – lo producono secondo il metodo tradizionale. Proprio per questo, Slow Food ha istituito un Presidio su questo prodotto, in collaborazione con il convivium di Slow Food Brussels. Degustando le birre affronteremo anche un problema complesso, il cambiamento climatico che ne sta compromettendo la produzione.

Incontro con degustazione. Ingresso a offerta libera. I ricavi sono destinati a finanziare “Menu for Change”, la nuova campagna internazionale di Slow Food sul cambiamento climatico.

Relatori:
Luca Giaccone, curatore della Guida alle birre d’Italia pubblicata da Slow Food Editore
Eugenio Signoroni, curatore della Guida alle Birre d’Italia e della Guida Osterie d’Italia di Slow Food Editore.

Modera: Marta Messa, coordinatrice di area per Slow Food International

 

15 settembre

18:30 - 20:00