18 settembre

Ceta: sì o no?

BRA-Palco - Piazza Caduti per la Libertà

A cosa serve il Ceta – acronimo di Comprehensive Economic and Trade Agreement, ovvero Accordo economico e commerciale globale –, cioè il trattato tra Europa e Canada che da molti mesi ormai sta facendo discutere i governi, le piazze, le imprese e le amministrazioni locali? Come mai in tanti vi si oppongono? Ne parliamo insieme alle regioni italiane che hanno deliberato mozioni di contrarietà, alle organizzazioni che lo osteggiano e ai grandi esportatori che lo vedono come un’opportunità. 

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Modera: Lorenzo Bairati, Docente presso l’Università delle Scienze Gastronomiche

Intervengono:
Stefano Masini, Coldiretti
Monica Di Sisto, Fairwatch
Carlo Calenda, Ministro dello Sviluppo Economico – tbc
Fausto Durante, Direzione Nazionale CGIL – tbc
Gaetano Pascale, Presidente Slow Food Italia
Alessandro Mostaccio, Movimento Consumatori
Gianni Pittella, Presidente del gruppo S&D in Parlamento europeo – tbc
Claudio Voarino, Piccolo allevatore e fornitore dei Gruppi d’Acquisto Solidale
Paolo Tramelli, Ufficio Marketing Estero Consorzio Prosciutto di Parma
Giovanni Fava, assessore all’Agricoltura regione Lombardia
Matteo Marconi, consorzio Robiola di Roccaverano
Pier Maria Saccani, direttore del Consorzio Tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop

18 settembre

10:30 - 12:00