18 settembre

Dalla PAC alle regole di igiene, esigenze e raccomandazioni dei produttori di piccola scala all’Unione europea

BRA-Casa della Biodiversità - Via Marconi

Per comprendere meglio le loro esigenze, Slow Food ha lanciato in sette paesi europei una consultazione diretta a tutti i produttori della propria rete, coinvolgendo anche altre associazioni che lavorano nel settore a livello locale. Effettuata attraverso un questionario online, la consultazione mira a dar voce ai contadini e ai trasformatori, facendo emergere la loro opinione sulle politiche che li riguardano e le criticità che ostacolano la loro attività. Tra queste le norme d’igiene, certamente necessarie ma complicate e a volte sproporzionate rispetto all’attività dei piccoli produttori. Analizziamo i primi risultati della consultazione e presentiamo la Guida Europea alle buone pratiche di igiene nella produzione di formaggi artigianali e prodotti lattiero-caseari, elaborata da FACEnetwork e approvata dalla Commissione europea.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Relatori:

  • Vujadin Kovacevic, Policy Officer (Direzione Generale Ambiente – Commissione Europea)
  • Grazia Invidiata, produttrice che ha partecipato al sondaggio PAC, Italia
  • Kerstin Jürss produttrice che ha partecipato al sondaggio PAC, Svezia
  • Evi e Chris Opulos, produttori di formaggio, Grecia
  • Yolande Moulem, coordinatrice di FACEnetwork (francese)
  • Carolina Modena, coordinatrice progetto sondaggio PAC
  • Antonio Saitta, Assessore alla Sanità Regione Piemonte 
  • Giorgio Ferrero, Assessore all’Agricoltura Regione Piemonte

Modera: Marta Messa, coordinatrice di area per Slow Food International

18 settembre

11:30 - 13:00