16 settembre

Il futuro delle Dop è nelle mani dei giganti?

BRA-Auditorium Fondazione Crb

Il mercato globale favorisce la concentrazione produttiva e anche il settore delle produzioni casearie di alta qualità è coinvolto in questa tendenza. In Francia le multinazionali acquistano marchi caseari storici, baluardi della tradizione casearia d’Oltralpe, mentre nei Balcani e nel Caucaso chi vuole salvare i formaggi tradizionali e i piccoli produttori guarda ancora alle Dop con speranza. Quali tipi di produzioni sono tutelate oggi dai marchi europei? Quanto conta la tradizione e quanto la capacità di imporsi sul mercato? Una riflessione sulle denominazioni d’origine, sul ruolo dei consorzi e sui disciplinari di produzione.

Ingresso libero fino a esaurimento posti. 

Modera: Rose O’Donovan, Giornalista

Intervengono:
Véronique Richez- Lerouge, Journaliste spécialisée et Présidente de l’Association Fromages de Terroirs
Branka Tome, Vice capo unità, Indicazioni geografiche; DG Agricoltura e sviluppo rurale della Commissione europea
Carlo Hausmann, Assessore all’agricoltura della Regione Lazio
Joe Schneider, Presidio dello Stichelton (UK)
Iliyan Kostov, vicedirettore Deputy Director of Risk Assessment Canter on Food Chain of Bulgarian Food Safety Agency / Ministry of Agriculture and Food
Nicola Bertinelli, Presidente Consorzio del Parmigiano Reggiano
Nino Katchiuri, Produttrice del formaggio sulguni, Georgia

16 settembre

14:30 - 16:00