17 settembre

Salumi si può. Ma buoni e naturali 

BRA-Cortile delle Scuole Maschili

Nitriti e nitrati sono presenti nella maggior parte dei salumi, anche i più artigianali, ma la scienza dice in maniera inequivocabile che la loro reazione con le sostanze presenti nella carne (sia dei salumi sia del corpo umano) produce sostanze cancerogene (N-nitrosammine e N-nitrosammidi). Eliminarli è dunque un imperativo. Dai Presìdi Slow Food del meurche (Bulgaria), della salsiccia di mangalica (Ungheria) e della ventricina del Vastese (Abruzzo) fino al mitico ‘salame libero’, i prodotti presentati in questo laboratorio dimostrano che fare salumi ‘chemical free’ è possibile, per di più con risultati eccellenti.

In abbinamento diverse declinazioni di Dogliani (dolcetto) di Sandro Barosi della cantina Cascina Corte, chiocciola sulla guida Slow Wine. Zero chimica in vigna, lieviti indigeni e in alcuni casi zero solforosa aggiunta come per il Dogliani Superiore Vigna Pirocchetta vinificato in anfora, uno dei vini proposti in degustazione.

17 settembre

13:00 - 14:30

Posti totali:
52
Posti disponibili:
6
Prezzo:
30 €
Prezzo soci:
25 €