La febbre del sabato a Cheese

Gli aromi dei formaggi degli Affinatori nazionali e internazionali, uno sfizioso gelato nel nuovo spazio dedicato di piazza XX settembre, la Piazza del Gelato, lo Street Food, le Cucine di Strada, la Piazza della Birra. Tutto questo lo trovate solo a Bra, a Cheese.

Il centro città è protagonista di un’“invasione” di migliaia di visitatori ed espositori da tutto il mondo. Scopriamo insieme cosa offre Bra in questi giorni.

Non si può non partire da un grande classico di Cheese, la Via degli Affineur e Selezionatori di piazza Roma. Il primo selezionatore che incontriamo è ormai un’istituzione per Cheese visto che ha partecipato a tutte le edizioni: La Bottega nel Pascolo. «Nei primi anni di Cheese, dominava la curiosità dei clienti per questo nuovo modo di parlare di formaggi di qualità, ora invece il pubblico è cresciuto sia in numero che consapevolezza, è competente e fa le domande giuste», dichiara Giandomenico Negro. I formaggi più venduti in questi primi giorni per il suo stand sono senza dubbio la robiola di capra, il pecorino sardo e il blu podolico.

Ph. Paolo Properzi.

Un altro importante selezionatore italiano è Guffanti con i suoi formaggi più popolari, i formaggi di capra e, questa assolutamente da provare, la ricotta stagionata d’alpeggio.

Subito dopo incontriamo gli affineurs internazionali, primi fra tutti Kaeskuche dalla Germania che ci accoglie con un formaggio di montagna molto particolare, l’alp blossom: la forma a latte vaccino è completamente ricoperta da fiori e da erbe di montagna, tutto ciò lo rende davvero delizioso, provare per credere.

Un selezionatore che, anche nei giorni con meno visitatori, ha sempre la coda al proprio stand è Neal’s Yard Dairy. «Il timore nel portare solo formaggi a latte crudo per noi era che avremmo potuto allontanare dei visitatori e vendere meno formaggi. Invece guardate: c’è sempre il pienone, come mai negli scorsi anni» racconta Amy, di Neal’s Yard Dairy. «Questo risultato è straordinario, impensabile solo fino a qualche anno fa. In onore di Cheese, nei nostri negozi in Inghilterra, in questi giorni stiamo vendendo solo formaggi a latte crudo, tra l’altro». Un appassionato di formaggi non può definirsi tale finché non ha assaggiato il Presidio Slow Food dello stichelton, uno stilton a latte crudo, proposto da Neal’s Yard Dairy.

Gli Stati Uniti non potevano mancare con Gourmet Foods International e i suoi pregiati formaggi americani, in particolare i blue cheese del Vermont e dell’Oregon, molto popolari in questa edizione.

La Spagna invece la troviamo in via Audisio con più produttori tra cui la Queseria 1605, dove è il Manchego in tre diverse stagionature a farla da padrone, e Manchego BIO che offre un particolarissimo formaggio di pecora ricoperto da foglie di rosmarino e miele.

Ph. Alessandro Vargiu.

Per chi ha voglia di qualcosa di diverso ecco le Cucine di Strada. Divise tra il Cortile delle Maschili e piazza Spreitenbach, soddisfanno i gusti di chiunque, dallo Gnocco Fritto e Tigella di La Tigellina.com, alle Migliori Olive Ascolane, passando per i Panzerotti pugliesi di Carriero per finire con quell’intrigante mix di Arà: è Sicilia: prodotti sicilianissimi, fantastiche arancine fritte e cannoli ripieni al momento, ma sede a Firenze. Piazza Spreitenbach è l’altro grande centro dello street food di Cheese con diversi stand tra cui le famose Bombette, la Polpetteria Artigianale Norma e la Focaccia di Recco.

La Piazza della Birra comprende moltissime realtà ed etichette, noi però vogliamo segnalarne almeno due: la prima è il Birrificio Eremo di Perugia con la sua Nobile, una birra bionda leggermente luppolata molto dissetante. Se invece volete scoprire un classico della provincia di Cuneo, allora la vostra destinazione sarà il birrificio Baladin con le sue ormai storiche proposte tra cui la Isaac, la Niña e la Nora. Venite in Piazza Spreitenbach a provare le molte altre eccellenze brassicole presenti a Cheese. Una chicca da provare è quella di Fever-tree, che sempre in piazza Spreitenbach propone degli ottimi Gin-Tonic, perfetti per le serate di Cheese.

Ph. Paolo Properzi.

Ultimo appuntamento di questo viaggio è la Piazza del Gelato con la sua nuova location di piazza XX settembre. Abbiamo incontrato Alberto Marchetti di Casa Marchetti, proprio da una sua idea infatti è nata quest’iniziativa che punta a valorizzare un gelato che sia 100% italiano, artigianale e di grandissima qualità. «È molto difficile divulgare e raccontare le qualità che un produttore artigianale di gelato incontra: questo nuovo stand ci deve aiutare a fare esattamente questo». Avete provato il nuovo gusto al doppio fiordilatte? Uno è prodotto con lo zucchero grezzo e l’altro con quello bianco…

La nostra passeggiata per Bra è finita, ma gli eventi di Cheese non finiscono qui: scopri sul nostro sito il programma completo e vieni a trovarci a Bra.

di Tony Manero

Tags:
Official Partner:
Official Sparkling Wine: