Le 10 cose da non perdere a Cheese, il 15 settembre!

14 Settembre 2023

Ecco i suggerimenti dalla redazione più lattea di sempre per vivere appieno Cheese in tutti i suoi appuntamenti!

Cheese al mattino: pimpante come un agrì

Numero 1 – Vieni a conoscere i premiati di resistenza casearia | 10:30 | Palco Azio Citi

Dalle 10:30, consegniamo questo premio ormai storico a quelle donne e quegli uomini che incarnano i valori di Cheese e di Slow Food. Resistenza Casearia è un riconoscimento che Slow Food assegna, a ogni edizione di Cheese, a quei pastori e a quei casari artigiani che rifiutano le scorciatoie della modernità e che testardamente continuano a produrre formaggi e alimenti rispettando naturalità, tradizione, gusto. Anche se tutto ciò comporta fatiche, rischi, isolamento. Resistono, insomma. Resistono anche per noi, mantenendo vivi patrimoni straordinari, di saper fare, di paesaggi, di rapporto con gli animali.

Numero 2 – Porta i tuoi bimbi a Cheese bimbi | 10:30 | Asilo Sant’Antonino

I prati stabili non sono solo cose da grandi! Il programma di Cheese bimbi alla Scuola per l’infanzia Sant’Antonino si propone di avvicinare anche i bambini alla bellezza e biodiversità dei prati con tante attività a tema. Ecco i laboratori del giorno.

  • Verde prato: gioco libero con i balocchi di legno delle Colline di Giuca a cura di Renato Priolo
  • Quando il formaggio non è solo rotondo per forma a cura di Renato Maunero e le sue capre
  • Piccoli apicoltori: un viaggio incantato nel regno delle api a cura di Alessandro Viglione
  • Ai bimbi fai sapere quanto è buono il cacio con le pere e non solo a cura di FruttaRey
  • PasticciAMO insieme a cura di Jessica Balocco

Numero 3 – Vieni in Puglia e partecipa alla degustazione di formaggi da animali allevati al pascolo | 11:30 | Stand Puglia

Presentiamo una selezione di formaggi pugliesi freschi (ad esempio la giuncata, la burrata, il primosale, la mozzarella, la ricotta) e stagionati (come il pallone di Gravina Presidio Slow Food, il caciocavallo podolico Presidio Slow Food, la manteca) lavorati in aziende i cui animali sono quotidianamente portati al pascolo.

Cheese al pomeriggio: profumato come un caciofiore

Numero 4 – Sai cosa sono i prati stabili? Vieni a scoprirlo! | 15:00 | Casa della Biodiversità

Da 60 anni a questa parte, in Italia e nel mondo, i prati stabili e i pascoli si stanno riducendo a ritmi preoccupanti. Una rarefazione che riguarda sia i prati di quota sia quelli di collina e di pianura: da un lato le montagne si sono spopolate, dall’altro monocolture e cemento hanno invaso le pianure. A Cheese 2023 lanciamo un grido di allarme, ma al tempo stesso ci attiviamo per salvare questi ecosistemi che custodiscono un patrimonio di biodiversità vegetale e animale e portiamo produttori di formaggi e mieli da prato stabile di tutta Italia.

Numero 5 – Vieni nei pascoli d’Abruzzo | 17:00 | Istituto Velso Mucci

Restano ancora alcuni posti liberi per il Laboratorio del Gusto “Pascoli d’Abruzzo”. A raccontarceli sono due ristoranti che della bellezza e della ricchezza della natura abruzzese si fanno ambasciatori con le proprie ricette. Zenobi, Osteria d’Italia, che porta le pallotte cac’ e ove, le mitiche polpette senza carne fatte con il pecorino e servite semplicemente fritte o fatte rinvenire nella salsa di pomodoro. Il bioagriturismo La porta dei parchi, Alleanza Slow Food dei cuochi, che porta un piatto a base di carne e formaggio ovini: carne essiccata di pecora, bruschetta con mortadella di pecora e robiola di pecora. Acquista il tuo posto presso la reception eventi, in via della Mendicità Istruita, 14.

Numero 6 – L’isola dei fumosi: Toscano, Orange Wines e caci molisani | 17:00 | Stand Sigaro Toscano

l sigaro Toscano Puccini e Vinum_Vini presentano l’incontro degli Orange wine. Juhfark Bott Frigyes dalla Slovacchia si confronta con Artan Balaj, Plithure Trevllazer, dall’Albania. Arbitrano questa competizione tra orange, in formaggi molisani da animali al pascolo di Società Agricola Alba, specializzata nella produzione di ovicaprini naturali a latte crudo.

Cheese la sera: piccante come un Roquefort

Numero 7 – I cocktail pugliesi dello Slow Bar | 18:30 | Slow Bar

tre cocktail per scaldare la serata, per farvi ballare e per metterci in sintonia con l’aria di festa di Cheese: Maria la Passionaria, un bloody mary a base di pomodorino di Manduria, Presidio Slow Food, dove ritroverete anche il fuoco del peperoncino e la sapidità delle alici di Cetara. Base Prime Uve bianche; Puglia Colada dove le percoche pugliesi e il latte di mandorla protagoniste. Attenzione, c’è anche il Vincotto Primitivo, in questi Caraibi del tacco d’Italia! Base rum bianco Botran. Per chi volesse un grande classico rivisitato ecco il Martini Franca, a base Martini, ovviamente! Evento riservato ai soci Slow Food: associati!

Numero 8 – Plateaux di formaggi, grandi etichette e le selezioni musicali di Tuttafuffa | dalle 18:30 alla chiusura | Enoteca e Gran Sala dei Formaggi

Rifatti gli occhi! Nella Gran Sala dei formaggi puoi trovare un’ampia varietà di caci italiani e internazionali a latte crudo e naturali con cui deliziare il tuo palato. L’esperienza di degustazione non può che completarsi con le etichette di vino, dove non c’è che l’imbarazzo della scelta. La Banca del Vino ha selezionato per loro 400 etichette. Tutti i giorni, inoltre, dall’ora dell’aperitivo fino alla chiusura, puoi ascoltare la selezione musicale che Tuttafuffa crew ha preparato per Cheese.

Numero 9 – Le note di L’Ora Canonica e di Simone Campa con l’Orchestra di Terra Madre | 20:30 e 21:30 | Palco Azio Citi

Presenza fissa sul palco di Cheese, intitolato ad Azio Citi, è l’Ora Canonica, lo spettacolo che ci accompagna in tutte le serate di Cheese, dove Filippo Bessone e Luca Occelli vanno in scena nelle vesti di Padre Filip e il suo Chierichetto. Ma saranno anche molti altri i nomi che si alterneranno sul palco: la prima sera, Simone Campa e l’Orchestra Terra Madre, un progetto di world music, dialogo musicale e interculturale, celebrano l’incontro e la diversità attraverso i suoni, le danze e le tradizioni dei popoli della terra.


Bonus track: 3 aree da visitare al mercato

  • Passa agli stand dei Piccoli, artigianali, custodi dei prati stabili in Via Marconi
  • Togliti le scarpe e vieni a camminare nel Giardino sensoriale di eVISO realizzato da Asproflor
  • Lasciati incuriosire dallo stand della Macedonia del Nord, in Piazza Roma, e scopri cosa hanno portato di buono.

di redazione, [email protected]

Cheese è organizzato da Slow Food e Città di Bra con il supporto di Regione Piemonte. L’edizione 2023 si svolge dal 15 al 18 settembre. Noi cheesiamo, siatecheese anche voi! #Cheese2023

Skip to content