20 Settembre

Il buon latte inizia dall’erba

Bra-Cortile Scuole Maschili

I latti munti da bovine che hanno pascolato libere sugli alpeggi e su prati ricchi di biodiversità hanno una qualità sensoriale biochimica elevatissima che è indispensabile per produrre formaggi di qualità a latte crudo.

Ma non solo… anche il latte da bere, prodotto alimentando gli animali con erba e fieno polifiti, esprime valori nutrizionali più elevati rispetto ai latti normalmente disponibili in commercio e prodotti da allevamenti industriali. Negli ultimi anni le ricerche svolte dall’Università di Torino e altre esperienze internazionali come la Raw Milk Producers Association propongono alternative di grande interesse. Anche l’Università di Scienze Gastronomiche dedica al tema un nuovo corso di studi: un master internazionale annuale in Raw Milk and Cheese.

Intervengono:

  • Andrea Cavallero, Università di Torino (Italia)
  • Claudia Masera, Cascina Roseleto, produttrice di latte da erba (Italia)
  • Jonny Crickmore, Raw Milk Producers Association (Regno Unito)
  • Maria Piochi, Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo

Modera: Silvia de Paulis, Comitato Esecutivo Slow Food Italia

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

20 Settembre

15:00 - 16:30

Stand:
Casa della Biodiversità | Biodiversity House