21 Settembre

Irlanda e Australia: latte crudo e casari resistenti

Bra-Liceo Scientifico Giolitti – Gandino

In molti Paesi del mondo, il latte crudo è più pericoloso delle armi. Sembra un’assurdità bella e buona – non troppo bella e non troppo buona, per la verità –, eppure è così.

In alcuni Paesi, come gli Stati Uniti, l’Australia, l’Irlanda, la possibilità di poter produrre formaggi a latte crudo è stata una conquista, in molti altri è ancora illegale. Slow Food, da sempre si impegna nell’affiancare i produttori di tutto il mondo in una battaglia che è innanzitutto politica, in cui sono in gioco sistemi produttivi opposti, la tutela della biodiversità e il sapore. Una degustazione dedicata ai produttori resistenti, che Cheese sostiene nel loro impegno quotidiano.

In degustazione:

  • Cloonconra Moiley Organic e l’erborinato Young Buck, entrambi parte del Presidio dei formaggi irlandesi a latte crudo;
  • il formaggio Monforte da Section 28 Artisan Cheeses (latte crudo vaccino, a pasta semidura) prodotto nelle colline di Adelaide, Australia;
  • da Woodside Cheese di Adelaide un formaggio semistagionato di circa 12 mesi;
  • sempre da Woodside Cheese di Adelaide un formaggio di bufala, “Picasso”, coperto da fiori selvatici australiani
  • Tomme de Chèvre da Cupitt di New South Wales, Australia

Evento acquistabile online fino alle 12 del 19 settembre. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi.

Liceo Scientifico Giolitti – Gandino: Via Fratelli Carando, 43.

21 Settembre

19:00 - 20:15

Stand:
Aula Laboratori | Workshop Rooms
Posti totali:
48
Posti disponibili:
45
Prezzo:
25 €
Prezzo soci:
20 €