Tutto il cacio minuto per minuto: i Laboratori del Gusto di Cheese 2021

21 Luglio 2021

Lo abbiamo annunciato alla presentazione ufficiale di Cheese la scorsa settimana, e siamo di parola. Iniziamo da oggi a pubblicare il programma dell’evento. E continuiamo nelle prossime settimane, affinché, poco alla volta si sveli tutto il mondo del formaggio che vi aspetta: a Bra e a Pollenzo, dal 17 al 20 settembre. E non iniziamo male… Per voi, da oggi online, tutti i Laboratori del Gusto di Cheese 2021!

Ventotto occasioni per approfondire un mondo che tanto ci appassiona attraverso gli incontri con affinatori, cuochi dell’Alleanza Slow Food, Presìdi di razze e formaggi, ma anche vini e birre proposti in abbinamento.

A Bra e a Pollenzo, ecco qualche primo orientamento utile per entrare nel mondo dei Laboratori del Gusto di Cheese 2021!

A Bra: i Laboratori del Gusto dei cuochi dell’Alleanza

burro butter
Ph. Valerie Ganio Vecchiolino

Nella sala dell’Istituto Velso Mucci di Bra, protagonisti indiscussi dei Laboratori del Gusto sono i cuochi dell’Alleanza.

Dopo un anno che li ha visti tra i soggetti messi più a dura prova e che ancora non si è completamente rasserenato, è delle esperienze dei cuochi che vogliamo parlare innanzitutto. Lo facciamo grazie a 10 appuntamenti in cui ognuno di essi si cimenta proponendo piatti realizzati con uno o più formaggi di Presìdi del proprio territorio o con le carni di razze locali.

Dalle carni ovine degli altopiani del Veneto alle cucine dei rifugi di montagna, dai piatti in cui il burro non è un elemento secondario ma un protagonista assoluto agli alpeggi svizzeri, dalla cucina delle vie della transumanza in Calabria fino ai grandi nomi di Presìdi Slow Food come il silter Dop in Lombardia, il Canestrato di Castel del Monte in Abruzzo, il caciofiore della campagna romana in Lazio…

I cuochi dell’Alleanza raccontano attraverso le loro esperienze un nuovo e antico mondo di considerare gli animali e chi li alleva ricavandone carni e formaggi.

Esplora tutti gli appuntamenti dedicati ai cuochi dell’Alleanza e scegli il tuo preferito!

A Pollenzo: i formaggi e gli appuntamenti vinosi

toma della Valchiusella
Ph. Paolo Properzi

Presso la Banca del Vino di Pollenzo, in 9 appuntamenti i formaggi sono proposti in abbinamento a grandi vini, in interessanti verticali o inedite letture del territorio.

Qualche esempio? Noi già smaniamo per testare, nell’ordine: i formaggi spagnoli dell’affinatore Queseria Cultivo in abbinamento a diverse declinazioni del Vermouth di Torino; gli abbinamenti tra splendidi vini ossidativi selezionati da Velier e formaggi naturali stagionati; i territori del vitigno pecorino proposti in abbinamento a tanti pecorini dei Presìdi Slow Food.

E ancora, per stare più sul “classico”, le imperdibili verticali di Barolo 07-17 abbinato a diverse stagionature di tome della Valchiusella o di diverse annate di Amarone proposte in degustazione con diverse stagionature di Castelmagno.

Raccontiamo ancora altre storie, a Pollenzo, e ve le diremo tutte nei prossimi giorni, ma da subito vi segnaliamo il laboratorio C’erano una volta una capra, una pecora e una vacca, che propone diverse tipologie di formaggi caprini, ovini e vaccini e la storia di un rapporto indissolubile con chi se ne prende cura e che di mestiere “considera gli animali” nel modo migliore possibile, allevandoli allo stato brado. In abbinamento, proposte enologiche dalle medesime regioni di provenienza dei caci: Trentino Alto Adige, Sicilia e Toscana.

Esplora tutti i Laboratori del Gusto a Pollenzo e scegli il tuo preferito!

Di nuovo a Bra, tra affinatori, birre e Presìdi Slow Food

formaggi blu bleu cheese
Ph. Alessandro Vargiu

Torniamo a Bra, belli e decisi anche se con un piccolo margine di incertezza sulla Sala giusta…

Altri Laboratori del Gusto che abbiamo progettato per voi ruotano intorno agli abbinamenti tra birre e formaggi – i blu e le birre estreme, le robiole e le birre estive, le Italian Grape Ales e i formaggi regionali  –; i formaggi di grandi affineurs internazionali come Joseph Paccard dalla Francia o Kaasaffineurs Van Tricht dal Belgio; proposte di salumi naturali come quelli ricavati da animali allevati allo stato brado o i “salumi alternativi”, realizzati con carni di capra o di vacca, alternative alle carni suine.

Entrambi questi due ultimi sottolineano un aspetto importante, anzi importantissimo per Cheese 2021. I salumi naturali, inoltre, fatti senza nitriti e nitrati ma con il solo ricorso a conservanti naturali – come il sale, il pepe, il peperoncino, le spezie e il fumo – sono più salubri, oltre a rispecchiare pratiche di allevamento rispettose del benessere animale, e particolarmente attente all’alimentazione degli animali e ai loro tempi di crescita.

Esplora tutti i Laboratori del Gusto a Bra e scegli il tuo preferito!

di Silvia Ceriani, info.eventi@slowfood.it

Una nota sulla fruizione

In molti, giustamente, ci stanno chiedendo informazioni sulla fruibilità dei Laboratori del Gusto e non solo, anche dell’evento in generale. Vi risponderemo presto su contenimento Covid-19, Green-pass e via dicendo. Aspettiamo l’uscita del Decreto ministeriale e vi daremo maggiori informazioni sul da farsi.

Cover image Paolo Properzi