Piccoli & Naturali

Sono aziende famigliari, allevano i loro animali al pascolo, lavorano in maniera artigianale solo il latte crudo dei propri animali. E producono formaggi realizzati senza fermenti selezionati o con fermenti autoprodotti (latte-innesto, siero-innesto, scotta-innesto).

Sono i Piccoli & Naturali, i produttori provenienti da tutta Italia – e qualcuno anche dall’estero – che si alterneranno ai banchi allestiti in Piazzetta Valfrè di Bonzo.

PICCOLO È BELLO

L’alternanza è già un elemento significativo. Stiamo parlando infatti di aziende di dimensioni talmente contenute, a volte di singole persone, che non possono abbandonare il proprio lavoro, che ha a che fare col latte, e con la cura degli animali, per più di due giorni.

Stiamo parlando di realtà che ci insegnano come, spesso, per occuparsi di qualcosa ai massimi livelli, seguendo tutti gli aspetti del processo produttivo, sia necessario trovare il senso del limite. Quel limite magistralmente descritto nel saggio di Ernst Friedrich Schumacher, Piccolo è bello – Uno studio di economia come se la gente contasse qualcosa.

Era il 1973, e già si ragionava di economie di scala, di proposte per l’adozione di tecnologie a misura d’uomo, di sfruttamento consapevole delle risorse energetiche e della terra stessa. E si criticava il modello delle economie occidentali.

UN MODELLO ALTERNATIVO

I Piccoli & Naturali che vedrete in questo spazio sono testimoni di un modello alternativo. Non solo riguardo alle dimensioni, ma anche ai metodi produttivi.

Ecco l’elenco di quelli che saranno presenti a Cheese 2019.

BULGARIA

  • Halalitza, Monti Rodopi
  • Zlatno Runo, Monti Rodopi

SPAGNA

  • Formatges Cuirols, La Nou de Berguedà (Barcellona)

ITALIA

Abruzzo

  • Cooperativa Asca – Adotta una pecora, Anversa degli Abruzzi (Aq)
  • Rotolo Gregorio & C., Scanno (Aq)

Campania

  • Associazione degli allevatori casari di azienda agricola della provincia di Salerno, Auletta (Sa)

Emilia Romagna

  • Boschetto, Premilcuore (Fc) – Raviggiolo dell’Appennino Tosco Romagnolo, Presidio Slow Food

Friuli Venezia Giulia

  • Zidarich Formaggi, Duino Aurisina (Ts)

Lombardia

  • Cascina Lago Scuro, Stagno Lombardo (Cr)

Marche

  • Fontegranne, Belmonte Piceno (Fm)

Piemonte

  • Amaltea, Roccaverano (At) – Robiola di Roccaverano, Presidio Slow Food
  • Solero Carlo Alberto, Lanzo Torinese (To)
  • Cascina Badin, Castagneto Po (To)
  • Cascina Pianbosco – La Servaja, Castelnuovo di Ceva (Cn)
  • Rionca, Andrate (To)
  • Formazza agricola, Formazza (Vb)
  • Bars Chabrier, Sambuco (Cn)

Puglia

  • La cava verde, Calimera (Le)

Toscana

  • Caseificio Murceti, Castell’Azzara (Gr)
  • Latteria Riccianico , Firenzuola (Fi)

Veneto

  • Le fattorie dei sapori veneti, Mogliano Veneto (Tv)

iSAGE (progetto di ricerca Europeo H. 2020 realizzato da ICEA e UniPM)

  • Cascina del finocchio verde, Murazzano – Tuma di pecora delle Langhe, Presidio Slow Food
  • Fattoria Bronzetta, Paroldo (Cn) – Tuma di pecora delle Langhe, Presidio Slow Food
  • La Capra Felice, Frassilongo (Tn)
  • Luca Cammarata, Caltanissetta
  • Massimiliano Baldo, Ormea (Cn)
  • Quelli del Baito, Erbezzo (Vr)

E anche i pani… Naturali s’intende

  • Ecovillaggio LaCasaRotta, Cherasco (Cn)
  • Panificatori Agricoli Urbani (Pau)
  • Rosso Gentile, Vicoforte (Cn)