Bra e il territorio della provincia di Cuneo

protagonisti di Cheese 2019, dal 20 al 23 settembre

Il programma completo è su www.slowfood.it

Nella dodicesima edizione di Cheese, a Bra dal 20 al 23 settembre, non manca l’occasione di conoscere meglio il territorio e la città che, da più di vent’anni, ospitano l’evento.

Chi vorrà assaggiare l’inimitabile Mac ‘d Bra – panino simbolo che unisce, in un solo morso, le rinomate eccellenze della cittadina che insieme a Slow Food organizza la manifestazione – potrà trovarlo nel cortile delle Maschili, proprio accanto allo stand istituzionale del Comune di Bra, un “salotto” con un ampio spazio dedicato alla città e al territorio, tra ospiti, presentazioni ed eventi, realizzato in collaborazione con l’associazione Wonderful, l’ATL Langhe Roero e Monferrato e, per la prima volta, con l’associazione Terre dei Savoia.

Cheese 2019 è anche una piacevole occasione per godere del patrimonio culturale e architettonico cittadino di Bra. I musei civici cittadini sono visitabili da venerdì 20 a domenica 22 settembre dalle 11 alle 13 e dalle 14 alle 19, con un biglietto unico (5 euro) che permette di scoprire tutte le collezioni permanenti del “Craveri” (storia naturale), di Palazzo Traversa (arte, storia e archeologia) e del museo del Giocattolo, oltre che del parco e dello spazio multimediale della Zizzola “Casa dei braidesi”. Non manca anche una gradita sorpresa: coloro che durante Cheese accedono alla Gran Sala dei Formaggi ricevono un buono sconto per poter visitare, con tutta calma fino a febbraio del prossimo anno, la proposta museale cittadina. Durante la kermesse è inoltre possibile visitare la mostra “Dar godimenti estetici. Evoluzione di un museo” a Palazzo Traversa, in occasione del centenario dall’inaugurazione del museo storico artistico braidese e l’esposizione fotografica Il “Roero” di Carlo Avataneo, allestita nelle sale affrescate di Palazzo Mathis. Nelle serate di venerdì, sabato e domenica, dalle 21 alle 24 sugli edifici storici di piazza Caduti per la Libertà verranno proiettate le immagini della multivisione “Arte in Bra”, a cura di Roberto Tibaldi: parole e suggestioni visive che portano “il museo fuori dal museo”.

Per saperne di più sulle novità editoriali di Slow Food Editore, partecipare alle iniziative e gli aperitivi con il produttore dell’Università di Scienze Gastronomiche vi diamo appuntamento in Piazza XX Settembre, mentre l’Ateneo di Slow Food a Pollenzo ospita i Laboratori del Gusto presso la Banca del Vino, gli Appuntamenti a Tavola presso il Ristorante Garden dell’Albergo dell’Agenzia e le Tavole Accademiche. Sempre in Piazza XX Settembre vi aspettano gli Official Partner di Cheese, ognuno con un ricco programma. CRB Bper – Bra,  Egea e Lurisia sono le tre realtà che rappresentano il territorio cuneese.

Le Dop piemontesi, tra cui anche il Castelmagno, la Toma e il Murazzano, sono protagoniste in Piazza Spreitenbach, nello stand della Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte. Sempre nella stessa area Slow Food presenta il secondo itinerario di Slow Food Travel che coinvolge le Valli dell’Alto Tanaro, un progetto che mette al centro il cibo e la sua produzione, promuovendo esperienze di viaggio coerenti con la filosofia del buono, pulito e giusto.

Anche quest’anno Confartigianato Cuneo accompagna alla manifestazione una decina di imprese casearie, provenienti dal cuneese e da altre province piemontesi, presenti nel cortile delle Maschili. Tra i protagonisti i Creatori di Eccellenza, l’iniziativa realizzata da Confartigianato Imprese Cuneo, al centro di esclusive lezioni-degustazioni, organizzate per accompagnare i visitatori alla scoperta dei gusti, dei sapori, delle tradizioni e dei piatti tipici del territorio cuneese. I Creatori di Eccellenza animano anche la Piazza dell’Artigianato dove cuochi e imprese presentano i loro prodotti di alta qualità.

Laboratori del Gusto

Anche quest’anno tornano gli appuntamenti per chi vuole scoprire formaggi sconosciuti e lasciarsi guidare in abbinamenti davvero inusuali. Un’occasione unica per viaggiare in Italia e nel mondo, ascoltare le storie di casari e pastori, scoprire interessanti accostamenti e stupire il palato. Il tutto, ovviamente, cacio alla mano.

  • Ven 22 h 19 – Piemonte: capre e caprini di montagna

https://cheese.slowfood.it/event/scegliere-la-montagna-la-valle-varaita/

Spesso le vallate montane sono accostate alla parola “abbandono”, all’idea dei paesi che si spopolano, dei giovani che se ne vanno. Non Juri Chiotti, poco più di 30 anni, tornato in Valle Varaita dopo la conquista della stella Michelin in un ristorante cuneese. Con Juri, e attraverso due piatti realizzati con i formaggi di Gian Vittorio Porasso (Tuma d’crava – La servaja), parliamo della montagna come scelta, e di come l’impegno di cuochi e casari possa essere il fondamento del recupero e della tutela delle vallate montane.

  • Dom 22 h 19 – Una vera bufala! quando i bianchi piemontesi incontrano il latte campano

https://cheese.slowfood.it/event/una-vera-bufala-quando-i-bianchi-piemontesi-incontrano-il-latte-campano/

Lo chef Vittorio Fusari introduce la scoperta di grandi bianchi piemontesi ancora poco noti, tra cui 4 langaroli, in accompagnamento alla scoperta delle tante forme che può assumere il latte di bufala.

Appuntamenti a Tavola

Nell’ultimo degli Appuntamenti a Tavola in programma, le osterie e ristoranti delle vallate cuneesi portano in tavola i prodotti di latte da erba dei loro territori interpretandoli in piatti rappresentativi della loro freschezza di idee e delle loro mani sapienti. Ecco i nomi dei protagonisti, per la gioia di chi è riuscito a prenotare in tempo: Osteria Alpino, Paesana (Valle Po), Locanda del Falco, Valdieri (Valle Gesso), Reis – Cibo Libero di Montagna, Frassino (Valle Varaita), Lou Pitavin, Marmora (Valle Maira), Il Nazionale, Vernante (Val Vermenagna), La Fame, Roccasparvera (Valle Stura).

  • Lun 23 h 20:30 – Dietro i formaggi più buoni c’è un filo d’erba

https://cheese.slowfood.it/event/dietro-i-formaggi-piu-buoni-ce-un-filo-derba/

Per l’ultimo appuntamento di Cheese 2019 le nostre osterie e ristoranti preferiti delle vallate cuneesi portano in tavola i prodotti di latte da erba dei loro territori interpretandoli in piatti rappresentativi della loro freschezza di idee e delle loro mani sapienti.

Fucina pizza, pane e pasticceria

New entry anche per la Fucina Pizza Pane Pasticceria allestita nel cortile delle Scuole Maschili in partnership con Agugiaro&Figna Molini, quest’anno tutta al femminile e interamente dedicata alle maestre pizzaiole, panificatrici e pasticciere da tutta Italia. Ecco l’appuntamento che rappresenta la provincia cuneese:

  • Dom 22 h 11 – A colazione col casaro – Giotto: il mondo è a colori

https://cheese.slowfood.it/event/a-colazione-col-casaro-giotto-il-mondo-e-a-colori/

A Cheese la Fucina pizza pane e pasticceria è all’insegna del buono e del pulito ma anche del giusto. La terza parola del famoso motto di Slow Food, è presentata a Bra da Giotto, il progetto di pasticceria sociale che realizza dolci grazie al recupero dei detenuti.

Accanto le molte proposte gastronomiche delle Cucine di strada, dei Chioschi Regionali e della Casa Libera del Burro, lo spazio di sperimentazione promosso da Inalpi.

Presìdi Slow Food

Via Principi di Piemonte ospita come sempre i Presìdi Slow Food dall’Italia e dall’estero, simbolo dell’impegno di Slow Food a tutela delle produzioni locali tradizionali che racchiudono storia, sapori e tradizioni da proteggere. Ecco i Presìdi della provincia di Cuneo

Presidio Slow Food Toumin dal Mel

 

  • Christine Draps – Tuma di pecora delle Langhe, Bossolasco
  • La Meiro Soc. Agricola – Castelmagno d’alpeggio, Castelmagno
  • Valliera Società Agricola ss – Castelmagno d’alpeggio, Castelmagno
  • Floriano Turco – Mieli di Alta Montagna, Elva
  • Toumin dal Mel – Melle

Birrifici e Food Truck

Un ideale tour si conclude in Piazza Spreitenbach in compagnia di un boccale scelto alla Piazza della Birra, da abbinare alle preparazioni di Cucine di strada e Food truck. Dalla provincia di Cuneo troviamo:

  • Astesana sas di Astesana Ivano &C – Birrificio della Granda, Lagnasco
  • Birrificio Artigianale Alba, Guarene d’Alba
  • Birrificio agricolo Baladin – Piozzo
  • Qebere snc di Cagioni L. Lodini I.e Botta D. Società Agricola – Agribirrificio Kaus, Piasco
  • Birrificio Troll, Vernante

Food Truck

  • Fooddissimo sas di Quercia Andrea e C. Sbaffalo – Sbaffalo, Le bufale di Cuneo on the road – Agri street food, Garessio
  • Sabaco D’Oc – Famu, Cervasca

Mercato

Passiamo ora ai veri protagonisti della manifestazione: i caci provenienti da tutto il mondo, a totale disposizione dei palati più esigenti e curiosi nel Mercato italiano e internazionale di Piazza Carlo Alberto, Piazza Roma e Via Audisio. Qui troviamo formaggi di ogni tipo, forma, dimensione, stagionatura, a pasta molle, dura, filata, pressata, ma anche mieli, confetture, mostarde… Oltre ai produttori, possiamo conoscere gli artigiani della ormai storica Via degli affinatori, tra i quali si ritrovano molte conferme ma anche alcune interessanti novità.

Affinatore:

  • Cravero stagionatura Parmigiano Reggiano since 1855, Bra

Prodotti caseari:

  • SCS_I Segreti di Carla srl, Bossolasco
  • Allevamento Moris s.s. Agricola di Morisiasco Franco e Figli – Allevamento Moris – Le Bufale di Cuneo, Caraglio
  • I Tesori della Terra Coop. Soc. Onlus – DiSanaPianta, Cervasca
  • Onaf – Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggio – Consorzio Robiola di Roccaverano, Grinzane Cavour
  • Caseificio Sepertino, Marene
  • La Corte S.S. – Erbalatte, Monasterolo di Savigliano
  • Società Agricola La Bruna di Fiandino Davide & C. snc – Tino Paiolo, Monterosso Grana
  • Caseificio Francesco Rabbia, Ruffia
  • Cisalpino Spa – Marenchino, Savigliano
  • Caseificio Ceirano – Villosio srl, Scarnafigi
  • Caseificio Vincenzo Quaglia srl, Scarnafigi
  • Progetto MAB/TERRES

Area Piccoli&Naturali:

  • Azienda Agricola Cascina Pianbosco di Gorlier Elodia, Castelnuovo di Ceva
  • Associazione Amici della Tanaria, ceva

Frutta, verdura e derivati:

  • Prunotto Mariangela Azienda Agricola in Alba, Alba
  • Dsp Explorer Srl_Di Sana pianta, Cuneo
  • Azienda agricola Papa dei Boschi – Nocciola Piemonte IGP, Lequio Berria
  • Azienda Agricola Basso, Roccaforte di Mondovì

Miele:

  • R’era ‘d Minot ssa, Monteu Roero

Pane e prodotti da forno:

  • Consorzio Tutela e Promozione Pane di Bra – Bra

Cacao e cioccolato:

  • Baratti e Milano, Bra

Sali e Spezie:

  • Erbe di Montagna della dott.ssa Baghino Samantha – Pianfei

Gastronomia:

  • Brainfood by Amici di Daniela Onlus, Bra
  • Spazio Sepertino_Bergese Catering e Banqueting, cervere

Dolci:

  • Albertengo e Pasta Natura, Torre San Giorgio – Villafalletto

Vino:

  • Consorzio Alta Langa

Servizi:

  • Giaccone Andrea artigiano del legno – Pamparato

Official Partner:

  • CRB Bper, Bra
  • Lurisia, Roccaforte di Mondovì
  • Egea, Alba

Sponsor:

  • Inalpi – Casa libera del burro Inalpi, Moretta

Istituzione:

  • Confartigianato Cuneo, Cuneo

Progetti Slow Food:

  • Slow Food Travel Valli dell’Alto Tanaro
Popular tags: